Figlio Ventura, pm chiederà 'immediato'

Indagini su complici. Denunciata altra aggressione in discoteca

(ANSA) - MILANO, 11 LUG - La Procura di Milano è pronta a chiedere, nelle prossime settimane, il processo con rito immediato per i 4 fermati, accusati di tentato omicidio, per l'aggressione a calci, pugni e coltellate ai danni di Niccolò Bettarini, figlio di Stefano e Simona Ventura, avvenuta lo scorso 1 luglio davanti alla discoteca 'Old Fashion'. Il pm e la Squadra mobile stanno ancora lavorando per identificare tutte le persone indagate in concorso per tentato omicidio. Da quanto si è saputo, è stato accertato che il coltello, usato da Davide Caddeo, il 29enne che era stato anche sottoposto a sorveglianza speciale, sarebbe passato di mano in mano dopo il blitz contro Bettarini prima di essere nascosto (non è stato trovato). Intanto, per Bettarini e i suoi familiari un avvocato dello studio Coppi ha preso contatti con la Procura per seguire il procedimento. E in Procura è arrivata anche la denuncia relativa ad un'altra aggressione meno grave nella discoteca a fine giugno, ma che non risulta collegata a quella dell'1 luglio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA