Salvini, hotspot non in Italia

'Aiuteremo Tripoli con mezzi e risorse per garantire sicurezza'

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - "Hotspots dell'accoglienza in Italia? Sarebbe problema per noi e per la Libia stessa perché i flussi della morte non verrebbero interrotti. Noi abbiamo proposto centri di accoglienza posti ai confini a Sud della Libia per evitare che anche Tripoli diventi un imbuto, come Italia". Lo scrive in un tweet il ministro dell'Interno, Matteo Salvini. La Libia, ha aggiunto durante l'incontro a Tripoli con il ministro dell'Interno libico Abdulsalam Ashourdurante, "rappresenta un'opportunità di sviluppo. Saremo vicini alle autorità libiche anche con i necessari supporti tecnici ed economici per garantire insieme la sicurezza nel Mediterraneo e rafforzare la cooperazione investigativa e più in generale la collaborazione in tema di sicurezza". "Aspetto al più presto il ministro Ashour a Roma", ha concluso.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA