Conte, non ci carichiamo tutti migranti

Non possiamo essere destinatari movimenti secondari tra Paesi Ue

(ANSA) - ROMA, 20 GIU - E' impensabile che l'Italia, in questo momento, possa farsi carico dei cosiddetti movimenti secondari che sono negli altri Paesi europei, specie dopo che in più occasioni si è riconosciuto che il nostro Paese è quello più esposto ai flussi migratori. E' questa, a quanto si apprende da fonti del governo, la posizione che il premier Giuseppe Conte ha espresso al presidente del Consiglio europeo nel corso del vertice di oggi a Palazzo Chigi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA