Borsa, Shanghai apre a -1,58% con dazi

Scivola a minimi 21 mesi. Pesante anche Shenzhen, a -2,07%

(ANSA) - PECHINO, 19 GIU - Le Borse cinesi accusano il colpo delle sanzioni per 50 miliardi di dollari annunciate venerdì dagli Usa, con l'aggiunta della minaccia appena comunicata da Donald Trump di nuove misure al 10% su altri prodotti Made in China per altri 200 miliardi.
    L'indice Composite di Shanghai, alla prova dei mercati dopo il festivo, cede in avvio l'1,58%, a 2.974,09 punti, scivolando nelle primissime battute intorno ai minimi degli ultimi 21 mesi, mentre quello di Shenzhen cede il 2,07%, attestandosi a quota 1.656,65.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA