In programma Governo superare campi rom

E obbligo frequenza scuola minori pena allontanamento famiglia

(ANSA) - ROMA, 18 GIU - La "chiusura di tutti i campi nomadi irregolari in attuazione delle direttive umanitarie; il contrasto ai roghi tossici e l'obbligo di frequenza scolastica dei minori pena l'allontanamento dalla famiglia o la perdita della responsabilità potestà genitoriale", sono messi nero su bianco nel contratto di Governo firmato da M5S e Lega.
    Nel documento si sottolinea che "il dilagare dei campi nomadi negli ultimi anni, l'aumento esponenziale di reati commessi dai loro abitanti e le pessime condizioni igienico-sanitarie a cui sono sottoposti, ha reso tale fenomeno un grave problema sociale, con manifestazioni esasperate soprattutto nelle periferie urbane coinvolte".
    Ad oggi, secondo M5S e Lega circa 40mila rom vivono nei campi nomadi ed il 60% sono minori. "In ogni caso - viene rilevato - proponiamo di intervenire per il pieno superamento dei campi rom in coerenza con l'ordinamento dell'Unione Europea".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA