Tajani, cambiare l'Ue non è distruggerla

Situazione Italia molto seria, lasciare l'euro è grande errore

(ANSA) - SOFIA, 17 MAG - "Senza un programma di governo e il nome del primo ministro è difficile commentare" ma "cambiare l'Ue non vuol dire distruggerla". Lo dice il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, a Sofia rispondendo alle domande dei giornalisti sulle trattative in corso per la formazione del governo in Italia.
    "La situazione è molto molto seria", in particolare "guardando ai mercati", sottolinea Tajani. "Penso che dobbiamo seguire le regole Ue: lasciare l'euro sarebbe un grande errore, non solo per l'Europa ma anche per i cittadini e le famiglie".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA