Fusione, Lazio ospita macchina ricerca

Verrà costruita nel sito di Frascati, atteso ritorno di 2 mld

(ANSA) - ROMA, 4 APR - Sarà costruita nel Lazio, a Frascati (Roma), la macchina sperimentale da 500 milioni di euro che dovrà dimostrare la fattibilità della fusione nucleare, il Divertor Test Tokamak (DTT). Farà parte del Centro di eccellenza internazionale per la ricerca sulla fusione nucleare e dovrà fornire risposte sulla fattibilità scientifica e tecnologica della produzione di energia dalla fusione. Lo rende noto l'Enea, il cui Consiglio di Amministrazione ha approvato la relazione conclusiva con la graduatoria finale delle nove località candidate ad ospitare la macchina. I lavori dovrebbero cominciare entro il prossimo novembre e durare sette anni: le persone coinvolte, rende noto l'Enea, saranno oltre 1.500, più 1.000 nell'indotto, con un ritorno stimato di 2 miliardi di euro a fronte di un investimento di circa 500 milioni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA