Mafia: Mattarella,memoria irrinunciabile

Nomi vittime monito coscienze,responsabili verso loro sacrificio

(ANSA) - ROMA, 21 MAR - "Nella Giornata dell'Impegno e della Memoria in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, desidero riaffermare la mia vicinanza a quanti, con passione civile e profondo senso di solidarietà, sono riuniti a Foggia e in tante altre città per testimoniare come il cuore dell'Italia sia con chi cerca verità e giustizia, con chi rifiuta la violenza e l'intimidazione, con chi vuole costruire una vita sociale libera dal giogo criminale". Lo afferma il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in una nota.
    "I nomi - tutti i nomi - di coloro che sono stati uccisi dalle mafie suoneranno, ancora una volta, come monito alle coscienze di tutti. Fare memoria è un'opera irrinunciabile della comunità, esprime rispetto alle vite spezzate dal ricatto degli assassini, o dalla loro strategia di dominio", prosegue Mattarella, che richiama "la nostra responsabilità collettiva verso chi ha pagato con la vita quella violenza criminale" e invita a "costruire insieme una società senza le mafie".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA