Camere: Di Maio, no nomi di condannati

Contatti per individuare figure di garanzia

(ANSA) - ROMA, 17 MAR - Per le presidenze delle Camere "da parte delle altre forze politiche considereremo inaccettabili le proposte di candidati, per qualsiasi carica istituzionale in ognuna delle due Camere, che siano condannati o sotto processo.
    Ne va della credibilità e dell'onorabilità delle Istituzioni, un valore a cui non rinunceremo mai". Così Luigi Di Maio sul blog delle Stelle dove torna a parlare dei "contatti" in corso per "l'individuazione delle figure di garanzia dei presidenti di Camera e Senato".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA