Rutelli, voto si traduca in un governo

Italia è in buone mani con Mattarella

(ANSA) - ROMA, 14 MAR - "Tocca fare di tutto perché questo voto si traduca in un governo. Ora la campagna elettorale è finita, ci vogliono formule credibili". Lo afferma Francesco Rutelli a Coffee break, su La 7, senza sbilanciarsi sulle possibili formule. "Penso - spiega - che la parola spetti a Mattarella, il quale non ha un potere diretto di governo ma nomina i ministri. Egli ha il dovere di formare un governo che stia in piedi con una maggioranza in Parlamento. E' molto di più che un notaio.
    L'Italia nella condizione molto difficile in cui si trova è in buone mani con Sergio Mattarella", conclude.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA