Ucciso a Firenze: protesta senegalesi

Corteo in centro connazionali vittima, anche danneggiamenti

(ANSA) - FIRENZE, 5 MAR - Protesta dei senegalesi nel pomeriggio a Firenze in seguito all'omicidio del loro connazionale Idy Diene, 54 anni, ucciso da un 65enne italiano. I manifestanti, dopo un presidio sul ponte Vespucci dove è avvenuto l'omicidio, hanno improvvisato un corteo per chiedere chiarezza su quanto accaduto: "Ci devono spiegare perché ha sparato. Non ci devono dire che è un pazzo. Siamo arrabbiati e non ci piace che questa cosa sia avvenuta in questo momento politico dell'Italia", ha detto lo storico portavoce della comunità senegalese.
    Il corteo, partito diretto verso la questura, è poi andato in piazza Signoria dove ha incontrato l'assessore al welfare e l'iman. Quindi è ripartito verso piazza della Stazione dove è stato bloccato in parte il traffico. Tirate giù alcune recinzioni di uno dei cantieri della tramvia. Altri danneggiamenti durante il tragitto per il centro storico, con vasi rotti, cestini rovesciati così come alcuni motorini. A vigilare sui manifestanti le forze del'ordine.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA