Netanyahu, contro me bugie, persecuzione

'Israeliani, continuerò a guidare il Paese con responsabilità'

(ANSA) - TEL AVIV, 20 FEB - "Quanto è avvenuto negli ultimi due giorni è semplicemente una follia generale, uno scandalo.
    Nei miei confronti sono state lanciate accuse assurde e menzognere nel contesto di una campagna di persecuzione contro di me e la mia famiglia che continua da anni". Con queste parole Benyamin Netanyahu si è rivolto direttamente agli israeliani, da Facebook, commentando le informazioni giunte dalla polizia secondo cui potrebbe adesso essere coinvolto in due scandali: una vicenda che collega benefici alla società telefonica Bezeq a una copertura a lui favorevole del sito web 'Walla' ed un tentativo di corruzione di una giudice, non materializzato.
    "L'obiettivo è di creare a forza sulla mia testa una nuvola di sospetto. Incredibile!", ha detto il premier. Netanyahu ha concluso rassicurando gli israeliani: "Continuerò a guidare il Paese con responsabilità e ponderatezza".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA