Riabilitazione per 475 Boko Haram

Parte degli oltre 1.000 imputati a primo processo ai terroristi

(ANSA) - LAGOS, 18 FEB - In Nigeria le autorità hanno cominciato a rilasciare centinaia di persone sospettate di aver sostenuto o fatto parte della sanguinaria setta terroristica islamica di Boko Haram, per offrire loro la riabilitazione con pene alternative anziché subire il processo penale.
    Nei loro confronti, fa sapere un consulente legale della procura generale, ci sono anche pochi riscontri probatori. Molti di loro erano accusati di omertà o di aver nascosto informazioni sui terroristi.
    I 475 in corso di scarcerazione, sono fra oltre mille imputati del primo grande processo contro Boko Haram, che si tiene da alcuni giorni in una remota caserma nella cittadina di Kainji, nel centro della Nigeria.
    Due giorni è stata compiuta l'ultima strage attribuita a Boko Haram, che con tre kamikaze con corpetti-bomba ha colpito un affollato mercato a Konduga, nello stato di Borno, con un bilancio di una ventina di morti e decine di feriti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA