Birmani: polizia spara su dimostranti

9 morti. Proteste per stop festival e arresto scrittore

(ANSA) - BANGKOK, 17 GEN - Almeno nove persone sono morte e 12 sono rimaste ferite ieri a tarda sera a Mrauk-U, nello stato birmano di Rakhine, quando la polizia ha sparato su una folla che protestava contro il divieto di svolgimento di un festival locale che celebrava l'antico regno omonimo invaso dai birmani nel 1785. Lo riporta il sito di informazione Irrawaddy, citando funzionari locali.
    A contribuire alla loro rabbia, con ogni probabilità è stato anche l'arresto nella mattinata di ieri dello scrittore nazionalista Wai Hun Aung, che aveva criticato il governo per l'accordo con il Bangladesh riguardo il rimpatrio dei 650mila rifugiati musulmani Rohingya fuggiti proprio dallo stato Rakhine (da un'area più a nord di quella dove si trova Mrauk-U) dallo scorso agosto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA