Sculture e opere su carta, genio Rodin

Dal 24/2 a Treviso si concludono celebrazioni per il centenario

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - Conclude le celebrazioni internazionali per il centenario della morte di Auguste Rodin (1840-1917) la grande mostra allestita dal 24/2 al 3/6 nel Museo di Santa Caterina, a Treviso. Esposte 50 sculture e 25 opere su carta, che riproporranno al pubblico italiano i più celebrati capolavori del maestro che ha aperto la strada ai più attuali linguaggi plastici: dal Bacio al Pensatore, dal Monumento a Balzac all'Uomo dal naso rotto, fino all'Età del bronzo.
    Prodotta e curata da Marco Goldin, patron di Linea d'ombra, 'Rodin. Un grande scultore al tempo di Monet' è l'iniziativa espositiva su cui ha puntato il Museo Rodin di Parigi per la conclusione dell'omaggio al maestro francese durato tutto l'anno con importanti rassegne al Grand Palais e al Metropolitan Museum. E se Treviso sarà quindi l'unica sede italiana inserita in questo calendario internazionale, l'istituzione parigina garantirà la presenza delle opere più famose di Rodin, in formati piccoli, medi e in alcuni casi di grande dimensione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA