Usa, contro Rohingya pulizia etnica

Esercito ha causato enormi sofferenze a minoranza musulmana

(ANSA) - NEW YORK, 22 NOV - Il segretario di Stato Usa Rex Tillerson ha condannato la persecuzione della minoranza Rohingya in Birmania come "pulizia etnica". In una dichiarazione, Tillerson ha accusato l'esercito birmano di aver causato "tremende sofferenze ai musulmani Rohingya, costringendo centinaia di migliaia di uomini, donne e bambini a fuggire dalle loro case". "Dopo un'attenta analisi dei fatti disponibili - ha precisato - è chiaro che la situazione nello stato del Rakhine costituisce una pulizia etnica contro i Rohingya".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA