Accuse molestie, Charlie Rose licenziato

'Comportamento estremamente inquietante e intollerabile'

(ANSA) - WASHINGTON, 21 NOV - La Cbs ha licenziato lo storico giornalista Charlie Rose dopo le accuse di molestie sessuali.
    Rose era stato in un primo momento sospeso dall'emittente. Lo scrive il New York Times. David Rhodes, presidente di Cbs News, ha sottolineato in una e-mail diffusa internamente all'azienda, che Charlie Rose e' stato licenziato dopo le accuse emerse circa un "comportamento estremamente inquietante e intollerabile", scrive il New York Times. Rhodes ha quindi sottolineato che la credibilita' dell'emittente e' al centro della decisione.
    Charlie Rose ha condotto dal 2012 il programma di punto del mattino alla Cbs.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA