Papa: pagare le tasse è un atto dovuto

Bergoglio all'Angelus, "ma il primato è di Dio"

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 22 OTT - "Intimando di restituire all'imperatore ciò che gli appartiene, Gesù dichiara che pagare la tassa non è un atto di idolatria, ma un atto dovuto all'autorità terrena". Lo ha detto il Papa all'Angelus commentando il Vangelo di oggi ("Rendete dunque a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio"). Ma "dall'altra, ed è qui che Gesù dà il 'colpo d'ala' - dice Papa Francesco - richiamando il primato di Dio chiede di rendergli quello che gli spetta in quanto Signore della vita dell'uomo e della storia".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA