Corsa Oscar, da Dunkirk a Guadagnino

Puntano a nomination Oldman, Stone, McDormand e Jackman

(ANSA) - ROMA, 24 SET - Le candidature della 90/a edizione degli Oscar saranno annunciate solo il 23 gennaio, ma già impazzano le previsioni. La sorpresa più gradita per l'Italia potrebbe essere, a quasi 20 anni da nomination e vittorie di La vita è bella di Benigni, il ritorno in gara anche nella shortlist per il miglior film (che prevede dai 5 ai 10 titoli) dell'opera di un regista italiano. Si tratta di Call me by your name di Luca Guadagnino, salutato da un trionfo di critiche positive.
    Gli avversari da battere dovrebbero essere l'epico Dunkirk di Christopher Nolan, il Leone d'oro a Venezia The Shape of Water di Guillermo del Toro e sulla fiducia, visto che debutterà a dicembre, The Post di Steven Spielberg con la coppia d'oro Meryl Streep - Tom Hanks. Tra gli attori protagonisti si punta, fra gli altri, su Gary Oldman (L'ora più buia) e Hugh Jackman (The Greatest Showman), mentre per le attrici protagoniste si va da Emma Stone (La battaglia dei sessi) a Frances Mc Dormand (Tre manifesti a Ebbing, Missouri).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA