Rat-Man, addio alla serie non all'eroe

Ortolani, 'sogno nuovo fantasy ma continuo con parodie'

(ANSA) - MILANO, 23 SET - A oltre 21 anni dal debutto con Panini Comics, la serie di Rat-Man flette per l'ultima volta i muscoli nell'albo conclusivo, il n. 122, in uscita il 28/9. Al Mondadori Megastore di Piazza Duomo a Milano l'autore Leo Ortolani ha incontrato 400 persone giunte a omaggiarlo e ha parlato con la stampa. "Rat-Man o delle ossessioni di uno che pensa di poter fare il supereroe senza esserlo", ha detto l'autore congedandosi da una serie che dalla parodia del fumetto supereroistico è arrivata a qualcosa di più vasto, senza però perdere mai l'umorismo originale. Nei desideri di Ortolani l'universo di Rat-Man potrebbe riaprirsi con miniserie in edicola, come una storia della Squadra Segreta, magari narrata secondo un registro serio e non comico. "La sfida per me sarebbe inventare un altro personaggio: Rat-Man alla fine è quella scimmietta che si mette una calzamaglia da supereroe". E ancora: "Vorrei tirare fuori dal cassetto una saga fantasy che ho ideato a 18 anni, probabilmente come serie a colori da libreria".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA