Onu, 80.000 bimbi Rohingya malnutriti

Nessuno al di sotto dei 2 anni si alimenta come dovrebbe

(ANSA) - ROMA, 17 LUG - Ottantamila bambini della minoranza musulmana Rohingya che vive in Birmania soffrono di grave malnutrizione e avranno bisogno di cure urgenti nei prossimi mesi. E' l'allarme lanciato dal World Food Programme dell'Onu basato su un rapporto realizzato nello Stato di Rakhine, dove le forze di sicurezza birmane hanno lanciato un'offensiva nell'ottobre del 2016 causando almeno 200 morti. Sono oltre 70.000 le famiglie Rhingya che sono fuggite dalla zona, ma chi è rimasto rischia di rimanere senza cibo anche per intere giornate. "Nessun bimbo al di sotto dei due anni si alimenta in modo corretto", mette in guardia il Pam sottolineando che oltre 220.000 persone hanno bisogno di assistenza umanitaria. "E' una corsa contro il tempo per oltre 80.000 bambini che hanno meno di 5 anni, ha dichiarato al Guardian un portavoce del World Food Programme in Birmania, poiche' la grave malnutrizione può portare ad una rapida perdita di peso nei prossimi mesi e quindi a un malfunzionamento del sistema immunitario".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA