GB: Camera Lord, garantire cittadini UE

Governo battuto, passato emendamento con 358 voti a favore

(ANSA) - ROMA, 1 MAR - Il governo britannico è stato battuto per la prima volta nel dibattito parlamentare sulla Brexit: la Camera dei Lord ha approvato un emendamento, con 358 voti a favore e 256 contrari, che chiede siano garantiti i diritti dei cittadini europei residenti nel Regno Unito. Lo riferisce la Bbc. Il testo ora deve tornare ai Comuni, a cui spetta l'ultima parola. Il testo della legge consente al premier Theresa May di notificare l'articolo 50 del Trattato di Lisbona e iniziare i negoziati con Bruxelles.
    L'emendamento approvato dai Lord chiede tuttavia al governo di introdurre le misure proposte entro 3 mesi dall'avvio della procedura per assicurare gli stessi diritti di cittadinanza in Gb ai cittadini Ue.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA