Rio: doping, primo caso nel nuoto

Domenica la cinese Chen Xinyi era arrivata 4/a nei 100 farfalla

(ANSA) - ROMA, 12 AGO - Primo caso di doping nel nuoto ai Giochi olimpici di Rio 2016: si tratta della cinese Chen Xinyi, che domenica scorsa era arrivata quarta nella finale dei 100 farfalla, a soli 9 centesimi dalla medaglia di bronzo. Al termine di quella finale, l'atleta è stata sottoposta al test antidoping ed è risultata positiva ad un diuretico, l'idroclorotiazide, vietato dai regolamenti internazionali. La 18enne nuotatrice, iscritta anche ai 100 stile libero, ha già chiesto le controanalisi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA