Prodi, la Turchia si scordi la Ue

Dopo il golpe è davvero finita

(ANSA) - PORTONOVO DI ANCONA, 22 LUG - "Forget". Ha fatto ricorso all'inglese Romano Prodi per descrivere la situazione della Turchia dopo il fallito golpe. Il Paese di Erdogan, ha detto intervenendo ai lavori del Comitato scientifico della Fondazione Merloni, "deve dimenticare l'idea di entrare nell'Unione europea. Adesso è davvero finita. E forse dovrà dimenticare anche la Nato". Con 500 mila persone sotto le armi, ha ricordato Prodi, la Turchia "è il secondo Paese dell'Alleanza atlantica dopo gli Usa". Dunque, "o cambia la Turchia o cambia la Nato. Anche se sarebbe bene che cambiassero tutte e due. Non si capisce - ha concluso - cosa fa oggi la Nato, che non cambia mai i suoi obiettivi, quando invece è cambiato il mondo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA