Pugilato: inglese Blackwell in coma

Emorragia cerebrale, l'avversario: arbitro doveva fermare prima

(ANSA) - ROMA, 27 MAR - Un pugile inglese e' ricoverato in coma indotto, dopo aver subito un pesante ko con un'emorragia cerebrale. Nick Blackwell, 25 anni, ha combattuto ieri sera sul ring di Londra per il titolo britannico dei medi contro Chris Eubank jr., ed e' crollato per ko al decimo round.
    Trasportato fuori dal ring in barella, Blackwell e' stato subito trasportato in ospedale dove e' stata rilevata l'emorragia interna. ''E' in coma indotto, le sue condizioni sono monitorate, dobbiamo solo aspettare cio' che ci dicono i medici", ha spiegato alla BBC Robert Smith, segretario della federboxe inglese. Ma l'avversario di Blackwell non ha risparmiato le critiche: "Stavo colpendo da tempo il mio avversario con una serie di jabs che lo hanno fatto sanguinare; forse l'arbitro avrebbe potuto fermare prima l'incontro - le parole di Eubank - La boxe e' questa, due combattenti che si affrontano: io ho raggiunto il mio sogno, il titolo inglese, ma sono triste per quel che e' successo a Blackwell"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA