Regeni: Casini, molto perplesso

Andreotti diceva che a pensar male spesso ci si azzecca

(ANSA) - ROMA, 25 MAR - "Attendiamo di avere dalle autorità egiziane notizie più precise. Per il momento posso solo dire di essere perplesso, molto perplesso. Mi viene in mente quello che diceva Andreotti: a pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca". Lo dice il presidente della commissione Esteri del Senato, Pier Ferdinando Casini, interpellato dall'Ansa sugli sviluppi del caso dell'uccisione in Egitto di Giulio Regeni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA