Morto Paolo Poli, artista libero e colto

Nato a Firenze nel 1929 si è spento oggi a Roma

(ANSA) - FIRENZE, 25 MAR - E' morto Paolo Poli. L'attore era nato a Firenze nel 1929 ed è morto oggi a Roma. Laureato in letteratura francese ha esordito come attore in piccoli teatri, come "La borsa di Arlecchino" di Genova. Ironico ed autoironico, a cominciare dalla affermazione della propria omosessualità, irriverente e colto, sempre elegantissimo, negli anni Sessanta è approdato alla Rai per la quale ha realizzato lo sceneggiato "I tre moschettieri", quindi Canzonissima. Tra i lavori più noti che lo hanno visto regista e protagonista "Aldino mi cali un filino", "Rita da Cascia", che suscito' polemiche ed una interrogazione parlamentare, "La nemica". Ha proseguito nella carriera di attore anche dopo aver compiuto gli 80 anni. "La sua vita e la sua opera di artista libero e geniale sono un dono di amore per Firenze e per la cultura italiana", ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA