Asaps, 2.256 agenti colpiti in controlli

Osservatorio 'Sbirri pikkiati', nel 2015 'un referto ogni 4 ore'

(ANSA) - FORLI', 17 MAR - L'osservatorio 'Sbirri Pikkiati' dell'Asaps, l'Associazione sostenitori Polstrada, ha registrato lo scorso anno 2.256 aggressioni durante i controlli su strada nei confronti di poliziotti, carabinieri, polizia municipale, operatori delle altre forze di polizia e pubblici ufficiali. Nel 2014 furono 2.266. Ogni quattro ore almeno un operatore di polizia finisce in ospedale, "spesso con conseguenze invalidanti, fisiche e psicologiche che lo accompagneranno per tutta la carriera", dice il presidente Asaps, Giordano Biserni.
    Nel 2015 in 443 casi, 19,6% del totale, l'aggressore ha fatto uso di armi. I più colpiti sono stati ancora i carabinieri, con il 49,3% delle aggressioni (in tutto 1.113), seguono Polizia di Stato con 716 episodi (31,7%), Polizia Locale con 253 (11,2%) e gli altri corpi con 221 (9,8%). Gli episodi al Nord sono stati 1.007 (44,6%), al Centro 542 (24%), al Sud 707 (31,3%). Gli stranieri si sono resi responsabili di 965 eventi, il 42,8%; in 653 casi erano ubriachi o drogati.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA