Libia: Tripoli, no a governo Sarraj

'E' imposto dall'esterno, i libici non lo accetteranno mai'

(ANSA) - IL CAIRO, 16 MAR - Il governo di salvezza insediato a Tripoli "non cederà i propri poteri" all'esecutivo di unità nazionale del premier designato Fayez al Sarraj: lo afferma un comunicato ufficiale delle autorità al potere de facto nella capitale libica. L'esecutivo Sarraj "è imposto dall'esterno e i libici non lo accetteranno mai", recita il testo: "Non contrattiamo con il sangue dei nostri martiri e non svenderemo la libertà che abbiamo ottenuto dopo la rivoluzione contro Gheddafi". Il governo di Tripoli, prosegue il comunicato, "è impegnato ad affrontare i problemi politici, economici e sociali nonostante le difficili condizioni, e le pressioni interne ed esterne che costituiscono una cospirazione contro la rivoluzione del 17 Febbraio tesa a riportare al potere il vecchio regime".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA