Campanile Giotto,via migliaia di scritte

Maxiripulitura al via. Bloccati studenti colti sul fatto

(ANSA) - FIRENZE, 16 MAR - Una maxi operazione di ripulitura dalle migliaia di 'graffiti' che deturpavano gli interni del Campanile di Giotto a Firenze, accompagnata da un'operazione di prevenzione 'digitale' di nuove scritte da parte dei visitatori mediante l'installazione di lavagne digitali dove poter lasciare la propria testimonianza senza danneggiare il monumento. E' il piano messo in campo dall'Opera del Duomo per proteggere la celebre torre dagli innumerevoli sfregi che i turisti hanno compiuto nel corso dei decenni sulle sue pareti per lasciare tracce della loro visita. "Si tratta del primo vero grande intervento di rimozione delle scritte e degli atti vandalici eseguito sul Campanile di Giotto che versava in condizioni di degrado e sporcizia - spiega Beatrice Agostini, architetto dell'Opera - che ha permesso la rimozione di tutte le scritte non storicizzate". Proprio mentre era in corso la presentazione del progetto alcuni studenti, colti sul fatto, sono stati bloccati perché stavano scrivendo sulla campana.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA