Siria: 1.500 morti in attacchi chimici

Rapporto, armi usate 161 volte da inizio guerra, intervenga Onu

(ANSA) - NEW YORK, 14 MAR - Armi chimiche sono state usate almeno 161 volte durante i 5 anni della guerra siriana e hanno causato quasi 1.500 morti. E' quanto rivela un nuovo rapporto della Syrian American Medical Society che chiede al Consiglio di Sicurezza dell'Onu e alla comunità internazionale di identificare rapidamente i responsabili e di incriminarli. Il rapporto dell'organizzazione è finora l'elenco più completo di attacchi con armi chimiche effettuati in Siria.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA