I tesori di una Fondazione

Dal 20 marzo a Perugia capolavori di Perugino e Signorelli

(ANSA) - ROMA, 13 MAR - Da Perugino a Pinturicchio a Luca Signorelli, i capolavori di arte antica raccolti negli ultimi vent'anni dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia sono riuniti in una grande mostra allestita dal 21 marzo al 20 novembre negli spazi di Palazzo Lippi Alessandri. Le preziosissime tavole dei massimi rappresentanti della Rinascenza umbra sono poi affiancate a splendide tele seicentesche, custodite in prestigiose collezioni pubbliche e private presenti sul territorio.
    Intitolata 'I Tesori della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e il caravaggismo nelle collezioni di Perugia', l'importante esposizione è stata curata da Francesco Federico Mancini, che ha selezionato (in collaborazione con Silvia Blasio) circa 50 dipinti di grande rilievo, rappresentativi non solo delle esperienze artistiche che si sono affermate in Umbria nell'arco di quattro secoli, dal '300 al '700, ma anche di altri aspetti della cultura figurativa italiana dal Rinascimento al Barocco.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA