Non cala voglia viaggi, spinge cultura

Confturismo-Piepoli, in un anno si rileva una crescita del 5%

(ANSA) - ROMA, 11 MAR - La cultura traina il turismo rimanendo la prima motivazione nella scelta dei viaggi e influenzando per 4 italiani su 5 la scelta della destinazione.
    Le città e località d'arte rimangono in cima alle preferenze per i prossimi tre mesi. Emerge dai dati raccolti dall'osservatorio di Confturismo-Istituto Piepoli: il valore dell'indice di propensione al viaggio registra nel mese di febbraio un valore di 59 punti, stabile rispetto alla fine del 2015 e al mese scorso. In un anno si rileva una crescita del 5%, in accelerazione rispetto al mese di gennaio.
    A livello di scelta di destinazione per i prossimi tre mesi, in Italia la meta preferita è la Toscana - per effetto della forte attrazione del turismo culturale - seguita da Trentino Alto Adige e Lombardia. Sempre un numero maggiore di italiani, il 78%, preferisce le destinazioni nazionali.
    La Francia conquista la leadership a livello europeo davanti a Regno Unito e Spagna. Gli Stati Uniti tornano in cima alle preferenze extra-europee, superando i Caraibi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA