Michigan combattuto repubblicani-dem

Da primi dati testa a testa Trump-Kasich, Sunders in vantaggio

WASHINGTON - E' lotta all'ultimo voto in Michigan, sia per i democratici sia per i repubblicani, nello stato chiave di questa nuova tappa delle primarie americane gia' definita 'mini super Tuesday'. Fin dall'inizio dello scrutinio (al 3% dei voti) emerge subito un testa a testa tra Donald Trump e John Kasich per il Grand Old Party (Gop), rispettivamente al 35,6% e al 35,3%. A distanza segue Ted Cruz con il 18,8% e in coda Marco Rubio con il 7,8%. Per i democratici lo scrutinio e' invece al 12% e a questo punto a guidare e' Bernie Sanders con il 51,3%, Hillary Clinton e' al 47,6%.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA