Inail, oltre 1/3 infortuni lavoro donne

In diminuzione complessiva ma aumentano quelli mortali

(ANSA) - ROMA, 6 MAR - Le donne rappresentano in Italia il 52% della popolazione con più di 15 anni e il 42% del totale degli occupati mentre sono poco più di un terzo del totale delle persone infortunate sul lavoro nel 2014 (35,9%). Il dato arriva dall'Inail che sottolinea come nel 2014 le denunce consolidate di incidenti a donne con esito mortale siano state 108 (72 riconosciute positive dall'Istituto). Nel 2015, secondo i primi dati, le denunce di infortunio alle donne sono passate da 236.328 a 225.534 con una riduzione del 4,6%. Si registra invece un aumento per le denunce di incidenti mortali (+6,4% da 94 a 100 secondo i dati non ancora consolidati per omogeneità di confronto rilevati rispettivamente alla fine del 2014 e del 2015). Le denunce di infortuni mortali a donne rappresentano comunque meno del 10% del totale degli infortuni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA