Valensise, lavorato per un'Italia forte

Segretario generale della Farnesina lascia incarico dopo 4 anni

(ANSA) - ROMA, 4 MAR - "Ho sempre lavorato per le istituzioni, per il ministero e per un ruolo forte dell'Italia". Con queste parole Michele Valensise, il segretario generale della Farnesina che oggi ha annunciato di voler lasciare prossimamente il suo incarico, ha sintetizzato, in una breve conversazione con l'Ansa, il suo lavoro di lunghi anni al ministero degli Esteri.
    Valensise, che si definisce "sereno e soddisfatto", ha aggiunto di avere sempre voluto lavorare per "il rafforzamento dello strumento diplomatico". "E questo significa avere risorse, una visione del ruolo dell'Italia nel mondo. E' quello che abbiamo sempre cercato di fare". Il segretario generale del ministero degli Esteri ha ricordato anche l'impegno portato avanti in questi anni per il rafforzamento della diplomazia economica e per la diplomazia culturale ed ha, infine, voluto sottolineare l'orgoglio di aver lavorato per una struttura come il ministero degli Esteri dove tutti, non soltanto i diplomatici, hanno sempre dato "grande impegno, rigore e professionalità"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA