Libia: M5s, governo subito in Aula

Due italiani uccisi potevano essere salvati? Esecutivo risponda

(ANSA) - ROMA, 4 MAR - "Apprendiamo con gioia e sollievo la notizia della liberazione di Gino Pollicardo e Filippo Calcagno.
    Ma resta il dolore per la morte degli altri due connazionali, alle cui famiglie va tutta la nostra vicinanza. Su questa vicenda e sulla tragica sorte dei due italiani rimasti uccisi si aprono nuovi interrogativi su cui il governo ha l'obbligo di fare chiarezza, per sgomberare il campo da ogni dubbio sulla possibilità che non sia stato fatto il possibile per liberare e salvare anche Fausto Piano e Salvatore Failla. Vogliamo sapere se i due ostaggi uccisi potevano essere salvati e se il governo ha messo in campo ogni azione possibile per evitare il tragico epilogo". Lo affermano i capigruppo M5S di Camera e Senato, Davide Crippa e Nunzia Catalfo. "L'escalation di notizie che arrivano dalla Libia, di ora in ora, e la notizia di un decreto firmato da Renzi con tutti i dettagli di un'imminente operazione militare - continuano - impongono che il Parlamento sia urgentemente informato".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA