Bankitalia,a 27 Etruria 2,2 mln sanzioni

Dopo ispezioni negative, che portarono a commissariamento

(ANSA) - ROMA, 4 MAR - "Il 1 marzo 2016 il Direttorio della Banca d'Italia, in seduta collegiale, ha disposto sanzioni nei confronti di 27 tra esponenti ed ex esponenti della vecchia Banca Popolare dell'Etruria e del Lazio, ora in liquidazione" per 2,2 milioni. Lo comunica la Banca d'Italia. Le sanzioni sono state comminate a 27 tra amministratori, sindaci, direttore generale e vanno dai 52.000 ai 130.000 euro a seconda del grado di responsabilità e del periodo di permanenza in carica.
    Le sanzioni, ricorda la banca centrale, giungono "a conclusione di una lunga e articolata procedura iniziata nel maggio del 2015, a seguito degli esiti dell'accertamento ispettivo condotto presso la Bpel fra il novembre 2014 e il febbraio 2015" "gli esiti, particolarmente negativi (il giudizio numerico riassuntivo fu 6, in una scala di crescente negatività da 1 a 6), condussero la Banca d'Italia a proporre al Ministro dell'Economia di sottoporre la Banca ad amministrazione straordinaria, disposta il 10 febbraio 2015".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA