Papa, Chiesa non vuole soldi sporchi

Non accetto offerte frutto di sangue di maltrattati e sfruttati

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 2 MAR - "Il Popolo di Dio, cioè la Chiesa, non ha bisogno di soldi sporchi", se viene qualche "benefattore" con "offerta frutto del sangue di gente sfruttata, maltratta, schiavizzata, con il lavoro mal pagato, io dirò a questa gente, 'per favore portati indietro il tuo assegno, brucialo'". Lo ha detto il Papa in udienza generale, suscitando convinti applausi nella piazza. "E' necessario - ha aggiunto - avvicinarsi a Dio con mani purificate evitando il male e praticando il bene e la giustizia".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA