Brasile: n.2 Facebook sarà scarcerato

Per giudice brasiliano 'evidente coercizione illegale'

(ANSA) - RIO DE JANEIRO, 02 MAR - Il giudice Ruy Pinheiro, del tribunale brasiliano di Sergipe (nord-est), ha ordinato la scarcerazione del vicepresidente di Facebook per l'America Latina, Diego Dzodan, arrestato ieri a San Paolo su mandato di un altro magistrato di Sergipe.
    Nel suo provvedimento, Pinheiro afferma che la detenzione di Dzodan configura una "evidente coercizione illegale", non esistendo processo o inchiesta a carico del dirigente, né prove che abbia agito con l'intenzione di impedire il lavoro degli inquirenti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA