Bcc:Federcasse, rivedere way out riforma

Salvaguardare indivisibilità riserve o vulnus per tutto sistema

(ANSA) - ROMA, 29 FEB - Rivedere il meccanismo di 'way out', che prevede la possibilità di non aderire al gruppo unico, previsto con la riforma delle Bcc per evitare che si crei "un vulnus non solo per il mondo cooperativo bancario ma per tutte le forme di cooperative mutualità prevalente". Lo ha detto il presidente di Federcasse Alessandro Azzi in audizione alla Camera sul decreto banche, sottolineando la necessità di "salvaguardare il principio di indivisibilità delle riserve" che non sono "appannaggio dell'attuale generazione dei soci". Il meccanismo consente di non aderire al gruppo unico, trasformandosi in spa, alle Bcc con patrimonio netto sopra i 200 milioni dietro pagamento del 20% delle riserve

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA