Speranza, inaccettabile Pd con Verdini

Prospettiva politica, giorno dopo giorno, snatura il partito

(ANSA) - ROMA, 26 FEB - "Il Pd non deve avere nulla a che fare con Verdini e con chi è stato protagonista in prima linea della stagione berlusconiana. Qui si sta scambiando la prospettiva di un accordo su alcune questioni con una prospettiva politica che, giorno dopo giorno, snatura il Partito Democratico. Penso che sia giusto immaginare che questo venga finalmente fermato. Il nostro popolo finisce per non capirci e, se continua così, ci troveremo con Verdini e company sempre più vicini ma il grosso del nostro popolo sempre più distante". Lo afferma il deputato del Pd ed esponente della minoranza dem Roberto Speranza.
    L'ex capogruppo alla Camera non si sbilancia sulla possibilità di candidarsi al congresso del partito: "Non è questione di persona, non è questione di cosa fa Speranza o cosa fa un altro - spiega - Il punto di fondo deve essere il Partito Democratico, il tema è dove va il Pd. Avevamo detto 'mai con la destra' e oggi ci troviamo con Verdini sostanzialmente in casa.
    Non è accettabile".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA