16enne svedese liberata da curdi a Mosul

Era andata in Siria l'anno scorso prima di entrare in Iraq

(ANSA) - IRBIL (IRAQ), 23 FEB - Una ragazza svedese nelle mani dell'Isis è stata liberata dalle forze curde nelle vicinanze di Mosul: lo ha reso noto il governo curdo iracheno, secondo quanto riporta l'agenzia Ap. La ragazza, che ha 16 anni, riportano inoltre media internazionali online, era andata in Siria l'anno scorso prima di entrare in Iraq. La giovane è stata tratta in salvo lo scorso 17 febbraio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA