Insulta alunno, sospesa professoressa

Incitava i compagni a picchiarlo seduto su una sedia

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Lo umiliava davanti ai suoi compagni di classe. Lo metteva in castigo fuori dall'aula o, peggio ancora, lo costringeva a restare fermo su una sedia mentre incitava gli alunni a schiaffeggiarlo o picchiarlo con un righello. E' la drammatica vicenda portata alla luce dalla Squadra Mobile di Viterbo e che ha come protagonista una professoressa di italiano di una scuola media della zona, sospesa dall'insegnamento perché accusata di vessazioni nei confronti di un ragazzo con un lieve deficit cognitivo. A raccontare quanto accadeva in aula sono stati gli stessi alunni qualche tempo fa durante una lezione sul bullismo, organizzata dall'istituto scolastico.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA