Davutoglu conferma, attentatore è curdo

Pkk, 'non appiamo chi ha compiuto attacco'

(ANSA) - ISTANBUL, 18 FEB - L'attentatore kamikaze che ieri ha fatto esplodere un'autobomba nel centro di Ankara, uccidendo 28 persone, si chiamava Saleh Nejar ed era un membro delle milizie curdo-siriane dell'Ypg. Lo ha detto il premier turco Ahmet Davutoglu, confermando le indiscrezioni di stampa diffuse in mattinata.
    Il Pkk, invece, non si dichiara direttamente responsabile "Non sappiamo chi ha compiuto l'attacco di Ankara, ma potrebbe essere stata una rappresaglia per i massacri in Kurdistan", ha dichiarato Cemil Bayik, uno dei leader storici dell'organizzazione, citato dall'agenzia di stampa filo-curda Firat.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA