Matteo e Diamante Marzotto condannati

Per un'evasione fiscale relativa alla vendita di un brand

(ANSA) - MILANO, 17 FEB - Matteo e Diamante Marzotto sono stati condannati a 10 mesi con la sospensione condizionale della pena e la non menzione della condanna nel processo milanese con al centro una presunta evasione fiscale scaturita dalla vendita del marchio Valentino Fashion Group al fondo Permira. Anche un terzo imputato, Massimo Caputi, è stato condannato a 10 mesi. Il giudice della seconda sezione penale di Milano ha disposto anche il dissequestro e la restituzione delle somme che erano state sequestrate agli imputati. Il processo vedeva al centro una presunta omessa dichiarazione dei redditi, relativa alla vendita del marchio Valentino Fashion Group da parte dei Marzotto e Donà Delle Rose, avvenuta nel 2008, al fondo Permira. Secondo l'accusa, con la vendita del brand sarebbe stata realizzata una plusvalenza di 200 milioni di euro, ottenuta in Lussemburgo (attraverso la società Icg) senza pagare tasse per circa 71 milioni di euro. "Faremo appello convinti della loro innocenza" hanno commentato gli avvocati.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA