Canzio, 'Attacco Salvini a democrazia'

Legnini,no a nuovo scontro. Salvini risponde, 'sti...'

(ANSA) - ROMA, 17 FEB - Attacchi "pericolosi per la democrazia e la collaborazione tra poteri dello Stato". Sdegno per le parole del leader della Lega Salvini, che aveva definito la magistratura italiana una 'schifezza', è stato espresso dal primo presidente della Cassazione, Giovanni Canzio, e dal pg Pasquale Ciccolo, nel corso del Plenum del Csm. "Delegittimare un potere dello Stato con parole offensive e denigratorie fa molto male alla democrazia", ha detto Canzio, "esprimendo amarezza per le frasi pesantemente offensive". All'attacco del leader della Lega ha risposto anche il vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura Giovanni Legnini:"Non abbiamo bisogno di una nuova stagione di scontro tra politica e magistratura. La tutela dell'autonomia e dell'indipendenza della magistratura è un dovere costituzionale del Csm - ha aggiunto - per questo abbiamo il dovere di stigmatizzare quelle gravi e offensive espressioni nei confronti della magistratura". Decisa la risposta di Salvini:"..io un pericolo? 'sticazzi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA