Berlino: contro Fuocoammare 18 film

Giuria presieduta dalla Streep e con la nostra Alba Rohrwacher

(ANSA) - ROMA, 9 FEB - "Emigrazione e ricerca della felicità" sono i fil rouge del 66/o Festival di Berlino. Giuria presieduta da Meryl Streep, ma anche con Alba Rohrwacher, e un'unica opera italiana in corsa tra i 19 film: il docu Fuocoammare di Gianfranco Rosi, già Leone d'Oro a Venezia. Questi i film: 24 WEEKS di Anne Zohra Berrached; ALONE IN BERLIN di Vincent Perez; THINGS TO COME di Mia Hansen-L›ve con Isabelle Huppert; BORIS SANS BEATRICE di Denis Coté; LETTERS FROM WAR di Ivo M.
    Ferreira; CROSSCURRENT di Yang Chao; A DRAGON ARRIVES! di Mani Haghighi; GENIUS di Michael Grandage con Colin Firth e Jude Law; A LULLABY TO THE SORROWFUL MYSTERY di Lav Diaz; HEDI di Mohamed Ben Attia; THE COMMUNE di Thomas Vinterberg;MIDNIGHT SPECIAL di Jeff Nichols, con Michael Shannon, Kirsten Dunst, Sam Shepard e Michael Shannon; NEWS FROM PLANET MARS di Dominik Moll; BEING 17 di André Téchiné, con Sandrine Kiberlain;DEATH IN SARAJEVO di Danis Tanović; SOY NERO di Rafi Pitts; ZERO DAYS di Alex Gibney; UNITED STATES OF LOVE di Tomasz Wasilewski.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA