Regeni: amb. Egitto, no a 'insinuazioni'

Helmy all'ANSA, ma 'massima collaborazione con l'Italia'

(ANSA) - ROMA, 8 FEB - "Le autorità egiziane offrono la massima collaborazione ai funzionari investigativi italiani presenti attualmente in Egitto" sulla vicenda dello studente italiano ucciso Giulio Regeni, afferma all'ANSA l'ambasciatore egiziano in Italia, Amr Helmy. Che aggiunge operò che "sarebbe opportuno evitare di arrivare a conclusioni affrettate relative alle indagini in corso o fare delle accuse e insinuazioni ingiustificate e senza prove". A proposito degli incontri fra la delegazione investigativa italiana e le autorità egiziane, l'ambasciatore helmy ha detto che il loro obiettivo "è di svelare la dinamica della morte dello studente italiano ed individuare e punire i reali responsabili di questo atroce crimine". Che, ha aggiunto "rappresenta un evento di importanza rilevante per tutta l'Italia, sia per il governo sia per l'opinione pubblica".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA