Dimissioni in massa consiglieri Brindisi

Dopo arresto sindaco si bruciano tappe per votare in primavera

(ANSA) - BRINDISI, 7 FEB - Nelle ultime ore 28 dei 32 consiglieri comunali di Brindisi hanno raccolto le firme dinanzi a un notaio e hanno formalizzato la decisione di dimettersi dalla carica dopo l'arresto di ieri del sindaco Pd Mimmo Consales. Domattina saranno consegnate al segretario generale del Comune e sanciranno lo scioglimento dell'assemblea municipale. Brindisi potrebbe quindi tornare al voto già nella prossima primavera.
    L'azione di gruppo vanificherebbe le eventuali dimissioni di Consales - ai domiciliari nell'ambito di un'inchiesta per corruzione, truffa e frode in pubblica fornitura che coinvolge altre tre persone (due delle quali sono state arrestate) - e porterebbe a un commissariamento 'breve'. Consales, come atto dovuto, è stato già sospeso dal prefetto per via della misura cautelare imposta dal gip. Sono quattro, al momento, i consiglieri comunali che non hanno aderito all'iniziativa: appartengono a liste civiche di maggioranza.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA